torna a RCC

associazioni e spazio giovani  

Rete Civica del Casentino

canali:scuolesezione enticomuniturismo e cultura

27 GENNAIO 2002  - "Festa di San Sebastiano"

 

DUECENTO ANNI DI ...MISERICORDIA

Oggi, alle soglie del 2000, in un mondo dove crollano tanti valori e certezze fortunatamente cresce la solidarietà e il volontariato. E solidarietà e volontariato a Poppi, come del resto nel Casentino, ad Arezzo, in Toscana, è sinonimo da sempre di Misericordia. In questo 1995, appena iniziato, la Misericordia di Poppi giunge al traguardo di duecento anni d'instancabile attività che ha lasciato il segno il segno tra la nostra gente perchè resa con umiltà, in modo anonimo, in gara giornalmente per "essere i primi a dare il cuore ai miseri" misericordia vuol dire miseris cor dare . 

Al di là della ricorrenza del bicentenario i cui festeggiamenti si protrarranno per tutto l'anno la Confraternita di Misericordia di Poppi è una delle più antiche istituzioni cittadine ed affonda le proprie radici addirittura nei primi del 1300, per cui si ha memoria dell'esistenza in Poppi fin dal 1336 di una Compagnia dello Spirito Santo che fu detta anche Compagnia dei Neri, dalla veste nera con cappuccio che i confratelli indossavano già a quei tempi. 

Soppressa e ripristinata più volte, la Compagnia che già nel secolo XVII aveva assunto il nome di Compagnia della Misericordia  fu ricostituita ufficialmente il 25 luglio 1795 con Rescritto del Granduca Ferdinando Terzo e nel solito anno si ha la prima iscrizione della Misericordia poppese nel registro conservato a Firenze presso la la Confederazione Nazionale delle Misericordie . Nel 1853 il sodalizio fu ancora una volta soppresso e bisogna attendere il Sovrano Rescritto del 18aprile 1859 per vederlo di nuovo ripristinato e con l'ordinanza del Governo Provvisorio di Toscana del 19 gennaio 1861 vengono approvate le regole che ancora oggi costituiscono la base dello statuto sociale. Da quel lontano 1795 sono trascorsi duecento anni contraddistinti da una intesa ed apprezzata attività a favore degli infermi e dei più deboli. Oggi la misericordia poppese conta 718 iscritti: da qualche anno la sua attività si è diversificata in altri due settori e sono così nati il Gruppo Donatori di Sangue "Fratres" e il gruppo A.I.D.O. ( Associazione Italiana Donatori di Organi, ) portando ad oltre 1200 gli iscritti complessivi all'antica istituzione cittadina.